Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

ACTIVE

  Portonovo -  by Spiaggia Bonetti  - Altezza stazione 10m - 06:23:50 - 28/04/2017

News Richiedi Vedetta per la Tua Location.   |  Aumentare la visibilita' e dare un servizio ,oggi sono componenti importanti .Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Puoi chiamarci al  +39.331.38.10366 oppure   +39.380.777.25.96 restiamo a disposizione per tutti i chiarimenti. ----  #webcam #meteo # infowind---- Informazioni : L' App per Iphone e' in  costruzione , mentre quella per Android  e' disponibile. 

    Portonovo è una sottofrazione di Poggio, noto centro turistico, balneare ed artistico, affacciato sull'omonima baia.

    Territorio[modifica | modifica wikitesto]

    Portonovo è una contrada della frazione del Poggio di Ancona, facente parte della III circoscrizione e parte integrante del parco regionale del Conero. Il suo territorio è accidentato, con vallecole e collinette quasi completamente ricoperte da macchia mediterranea; è dominato dalla massiccia presenza di Monte Conero che con le sue rupi, alte in questo punto circa 400 metri, delimita l'area a sud; a nord invece Portonovo si affaccia sul mare con una bianca spiaggia sassosa con andamento sinuoso e che verso ovest si incurva a formare la baia che ha dato il nome alla località. Nella spiaggia si alternano tratti ghiaiosi e sassosi, con ciottoli calcarei bianchissimi e arrotondati, considerati una delle peculiarità della località. La presenza dei boschi direttamente a contatto con la spiaggia, unitamente ai panorami aperti verso la mole maestosa del Conero, costituiscono una grande attrattiva della zona.

    Spiaggia lato Capannina

    L'azzurro mare di Portonovo (AN)

    Portonovo non è un centro abitato: ufficialmente[1] conta un solo abitante. Gli scarsi edifici presenti, non più di una trentina disseminati nel bosco, sono "seconde case" usate perlopiù per passare le vacanze. Nella zona sorgono alberghi, vari ristoranti e numerosi bar, anche a ridosso del mare. A Portonovo si trovano anche due campeggi, il maggiore dei quali, già situato nei pressi della spiaggia, nel 2008 è stato spostato a monte, in posizione panoramica. La chiesa medievale di Santa Maria di Portonovo, la settecentesca Torre di Guardia e il Fortino Napoleonico sono i preziosi monumenti che, immersi nella vegetazione, testimoniano un passato ricco di storia.

    Portonovo in estate è molto frequentata dagli anconitani e dai turisti, che la raggiungono percorrendo l'unica e ripida strada asfaltata che si stacca dalla provinciale del Conero. La linea 94 di autobus urbani collega Portonovo al centro di Ancona e un servizio navetta gratuita fa la spola con il parcheggio sovrastante situato a ridosso della strada provinciale n° 1 "Del Conero".

    La spiaggia di Portonovo ha ottenuto la Bandiera Blu nel 2000 e nel 2002; l'assegnazione è stata poi sospesa per alcuni anni in attesa del collegamento delle fognature. Nel 2010, completati i lavori, ha nuovamente ottenuto la Bandiera blu, confermata anche nel 2011[2], nel 2012[3] e nel 2013.

    La parte sud, tra la Torre di Guardia e la chiesa medievale, è una zona favorevole alla pratica di windsurf, grazie al vento quasi sempre presente. Nella zona occidentale si trova un molo artificiale, che dovrebbe essere utilizzato solo per situazioni di emergenza, e che molti bagnanti usano per tuffarsi nel mare[4].

    I laghi[modifica | modifica wikitesto]

    Ancona, Lago Grande di Portonovo

    Ancona, Lago Grande di Portonovo

    Ancona, Lago Profondo di Portonovo

     

    Cartellone illustrante i rapaci del Conero

    Molto importanti, dal punto di vista paesaggistico ed ambientale, sono i due piccoli laghi di Portonovo: il Lago Profondo ed il Lago del Calcagno o Lago Grande.

    A pochissima distanza dal mare, contengono acqua salmastra, risultante della mescolanza di acqua di mare con acqua dolce. L'acqua marina entra nei laghi durante le mareggiate e infiltrandosi al di sotto della spiaggia; l'acqua dolce proviene invece da sorgenti (nel Lago Grande) o da piccoli immissari temporanei (il torrente Ciriesa, che sfocia nel Lago Profondo).

    L'origine dei laghi è collegata alla stessa nascita di Portonovo, che si formò in seguito ad una ciclopica frana staccatasi in epoca preistorica dal sovrastante monte Conero.

    La superficie dei laghi di Portonovo è stata purtroppo notevolmente ridotta negli anni cinquanta quando, con un'errata concezione dello sviluppo turistico, si interrarono vaste aree umide per realizzare parcheggi e campeggi (la superficie interrata supera il 50%). La stessa Fonte di Portonovo, che alimentava con le sue acque il Lago Grande e nel passato costituiva una delle attrattive della zona, è stata negli stessi anni distrutta per far posto a strutture turistiche. Oggi il Parco del Conero ha elaborato vari piani di recupero naturalistico dei laghi.

    Tendenza a 15 giorni: Tendenza METEO PONTE PRIMO MAGGIO - ecco gli ultimi aggiornamenti per l'Italia:

    Sabato: la perturbazione in allontanamento rinnoverà gli ultimi annuvolamenti sull'estreme regioni meridionali ma con tendenza a miglioramento da Nord. Bel tempo, invece, sul resto dello Stivale con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi

    Domenica: bel tempo prevalente anche se con nuvolosità in parziale aumento nella seconda parte della giornata tra Nordovest, Alpi orientali e alto versante tirrenico ma ancora senza fenomeni degni di nota. Solo velature o locali stati in transito altrove.

    1° maggio: giornata ancora incerta e quindi soggetta a nuovi cambiamenti nel corso dei prossimi giorni. Secondo i principali modelli un fronte dovrebbe lambire le nostre Alpi portando piogge e nevicate su Alpi e Prealpi e qualche locale fenomeno anche tra Val Padana centro occidentale e alto versante tirrenico. Ancora bello, invece, sul resto del Paese.